One billion tourists, one billion opportunities

Standard

OneBillionOggi, 13 dicembre 2012, si celebra il miliardesimo arrivo internazionale nel mondo. Parliamo ancora una volta di viaggi e di turismo, e più precisamente di turismo sostenibile e responsabile, tema che a me sta molto a cuore.

Oggigiorno tutti noi ci muoviamo ormai in maniera internazionale, attraversiamo confini, parliamo lingue diverse e ci immergiamo più o meno facilmente in altre culture. Siamo tantissimi, nel mondo, a spostarci giorno dopo giorno, città dopo città, chilometro dopo chilometro.

E la sostenibilità in tutto questo, dove sta? È difficile parlarne con questi grandi numeri. UnRespect miliardo di arrivi, è difficile anche solo immaginarlo. Però se ognuno di noi nel suo piccolo fa del suo meglio, sono sicura che anche la grande industria del turismo porterà ovunque più vantaggi che danni.

Ed è qui che entra in gioco il programma dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT, oppure internazionalmente UNWTO, per United Nations World Tourism Organization), l’agenzia delle Nazioni Unite responsabile della promozione del turismo responsabile, sostenibile ed universalmente accessibile. L’OMT è convinta (e lo sono anch’io!) che se ogni turista internazionale adotta un certo stile di “fare turismo”, ne beneficerà l’intero sistema.

Come fare però per fare davvero turismo responsabile e sostenibile?

Il programma “One Billion tourists” mira proprio a questo, e lo spiega nel suo sito:

1billion“On 13 December 2012, the one-billionth tourist will arrive somewhere in the world.

That’s right, one billion tourists traveling the world in a single year.

Imagine if every one of these tourists made a conscious decision to protect the people and environments they visited. Imagine how much water and energy we could save if one billion tourists simply used their towels for more than a day. Imagine how many people would benefit if one billion tourists bought locally.

If this international tourist buys local products today, they’ll be supporting the community they visit through income and jobs. If they use the same hotel towel tomorrow, they’ll be saving energy and water.

Now imagine if each one of the one billion tourists did the same.

It’s up to all of us, every single one of the one billion tourists, to make our actions count. Only together we can transform one billion tourists into one billion opportunities.

Join us and help spread the message that one billion tourists mean one billion opportunities.

http://1billiontourists.unwto.org/

Azioni intraprese dall'UNWTO. Si può firmare su http://1billiontourists.unwto.org/.

Azioni intraprese dall’UNWTO. Si può firmare su http://1billiontourists.unwto.org/.

Il turista internazionale sostiene l’economia locale e la comunità comprando i prodotti locali, perché incrementa introiti e posti di lavoro. Se in hotel non getta l’asciugamano dopo ogni utilizzo, si risparmieranno energia ed acqua. Ma ci sono tanti, tantissimi modi di “fare bene turismo”: utilizzare di più i trasporti pubblici, proteggere l’ambiente ed il patrimonio, rispettare la cultura locale…

Se ognuno di questo miliardo di turisti facesse lo stesso, trasformeremmo un miliardo di turisti in un miliardo di opportunità. Che ne dite, riusciamo a fare di questo mondo un posto migliore?

Annunci

Informazioni su Kia (Chiara Ruggeri)

Gitana che sogna di fare della sua passione, il viaggio, una professione (la reporter o blogger di viaggio), sono una ragazza curiosa che ha girato e vissuto una parte del pianeta Terra, ma a cui manca ancora molto da vedere. Credo che la diversità che mi circonda sia una meravigliosa ricchezza, e che l’incontro con persone e culture altre da me possano farmi crescere ed aprirmi nuovi orizzonti. Oltre al viaggio, amo scrivere, adoro la musica, la fotografia ed il buon cibo. In particolare, mi affascina il turismo sostenibile e responsabile, perché lo considero un ottimo modo di viaggiare facendo del bene: a noi, al luogo che visitiamo ed alla gente che vi abita. Sono fermamente convinta che fare turismo responsabilmente significhi comportarsi da viaggiatore e non da semplice turista. Dal 2012 racconto di Paesi, di turismo e di viaggi nel mio blog "Viaggiando s'impara". Dai un'occhiata al mio blog e sentiti libero/a di lasciarmi un commento oppure di scrivermi una mail! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...