…che il carnevale di Venezia abbia inizio!

Standard

IMG_0326 (2)

Nel pomeriggio di sabato 26 gennaio una serie di manifestazioni nel sestriere di Cannaregio ha aperto ufficialmente il carnevale di Venezia 2013. Alle 18 è cominciato un curioso spettacolo sull’acqua intitolato “MetaMorPhosiS Aquaticae”: la compagnia francese Ilotopie ha inscenato, tra le Fondamenta illuminate per l’occasione, una rappresentazione onirica appesa “tra due ponti, tra due rive, tra due personaggi, tra l’acqua e la notte”. Sul canale di Cannaregio, tra il ponte dei Tre Archi e il ponte delle Guglie, hanno sfilato diversi personaggi: “Un grande letto a remi apre le porte del sogno, il cavaliere diventa marinaio, il suo destriero acquatico. Il fuoco scivola sull’acqua, il re sul suo lungo tappeto rosso ascolta il suo giullare, mentre la regina gioca con il suo lacché e grandi ruote a pale girano sull’acqua.” Tutti hanno assistito allo spettacolo a bocca aperta, i veneziani così come la babele di turisti accorsi in questi giorni di festa.
Dopo un estenuante pomeriggio di studio, lo spettacolo di luci, acqua e fuoco mi ha risollevato il morale, ed ha aiutato parecchio nell’intento anche uno spritz accompagnato da golosi cicheti che ho gustato con una cara amica presso il bar Tappa Obbligatoria (Strada Nuova, Cannaregio).

IMG_0317 (2)

Il locale accoglie i clienti con un bancone imbandito, dalle 18 alle 21, di appetitosi cicheti casalinghi, da accompagnare con un’ombra di vino oppure con uno spritz – economico, tra l’altro: non è facile trovare in Strada Nuova un buono spritz a 2,50 €, con stuzzichini inclusi! La musica, trasmessa dai due maxischermi laterali, ha reso l’aperitivo estremamente piacevole.

Qualche chiacchiera e si torna nel gelo di fine gennaio, ma l’inverno passerà sicuramente meglio con le iniziative del carnevale veneziano, che sono pronta a scoprire ed a vivere.

Annunci

Informazioni su Kia (Chiara Ruggeri)

Gitana che sogna di fare della sua passione, il viaggio, una professione (la reporter o blogger di viaggio), sono una ragazza curiosa che ha girato e vissuto una parte del pianeta Terra, ma a cui manca ancora molto da vedere. Credo che la diversità che mi circonda sia una meravigliosa ricchezza, e che l’incontro con persone e culture altre da me possano farmi crescere ed aprirmi nuovi orizzonti. Oltre al viaggio, amo scrivere, adoro la musica, la fotografia ed il buon cibo. In particolare, mi affascina il turismo sostenibile e responsabile, perché lo considero un ottimo modo di viaggiare facendo del bene: a noi, al luogo che visitiamo ed alla gente che vi abita. Sono fermamente convinta che fare turismo responsabilmente significhi comportarsi da viaggiatore e non da semplice turista. Dal 2012 racconto di Paesi, di turismo e di viaggi nel mio blog "Viaggiando s'impara". Dai un'occhiata al mio blog e sentiti libero/a di lasciarmi un commento oppure di scrivermi una mail! :)

Una risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...