On the road a scopo benefico

Standard

Quanti viaggi si fanno ogni anno nel mondo in autostop? Sulla scia di quanto insegnato da Sal nel romanzo di Jack Kerouac On the Road, spesso moltissime persone, perlopiù giovani, si affidano al caso ed alla fortuna per arrivare alla meta del loro viaggio. Ed è proprio navigando nel web alla ricerca di informazioni circa questa curiosa maniera di viaggiare che mi sono imbattuta in una gara di autostop, addirittura a scopo benefico: la Tramprennen.

2003904_300L’iniziativa è partita ben 5 anni fa dalla Hitchhiking Hub con la collaborazione della ONG tedesca “Viva Con Agua”, con lo scopo di raccogliere fondi da investire in progetti di sviluppo nel terzo mondo. Quest’anno la sesta edizione punta alla costruzione di due pozzi, in India ed in Nepal. L’associazione si propone di promuovere l’arte dell’autostop come un valido mezzo di trasporto con ampie possibilità sociali.

I partecipanti di questa competizione in autostop, in squadre di 2 o 3 persone composte da almeno un uomo ed una donna, si sfidano lungo i diversi percorsi per giungere il prima possibile alle mete, guadagnando punti in base all’ordine di arrivo ad ogni tappa. L’edizione 2013 coinvolge circa 130 autostoppisti che si sfidano su 5 tragitti attraverso l’Europa. Ogni percorso si articola si circa 2000 km con 6 tappe, e tutti conducono dopo due settimane alla destinazione finale, in Masuria, una regione della Polonia. La partenza è il 16 agosto e l’arrivo è previsto proprio oggi, il 30 agosto. Lungo la strada si dorme tutti assieme in tenda nei prati, parchi o da chi si offre di ospitare gli autostoppisti.

Lo scopo della gara? Naturalmente divertirsi un sacco e fare nuove conoscenze, ma anche far conoscere il più possibile questo bel progetto e raccogliere fondi trovando sponsor e team owners che “comprino” la squadra, sostenendo con le donazioni i progetti della ONG e supportando la propria squadra in cambio di un link pubblicitario sulla pagina web della gara. Ogni 10 € raccolti sul sito si alza simbolicamente un pollice. In palio per gli autostoppisti non c’è nessun premio, poiché tutti i soldi raccolti tra sponsor ed iscrizioni vanno al progetto.

In gara anche una coppia italiana, gli Road sweepers, che partecipano alla Route “Donkey Kong”.

Io ci sto facendo un pensierino per l’anno prossimo: chi viene con me? 🙂

603423_481216191888712_134287796_n

Annunci

Informazioni su Kia (Chiara Ruggeri)

Gitana che sogna di fare della sua passione, il viaggio, una professione (la reporter o blogger di viaggio), sono una ragazza curiosa che ha girato e vissuto una parte del pianeta Terra, ma a cui manca ancora molto da vedere. Credo che la diversità che mi circonda sia una meravigliosa ricchezza, e che l’incontro con persone e culture altre da me possano farmi crescere ed aprirmi nuovi orizzonti. Oltre al viaggio, amo scrivere, adoro la musica, la fotografia ed il buon cibo. In particolare, mi affascina il turismo sostenibile e responsabile, perché lo considero un ottimo modo di viaggiare facendo del bene: a noi, al luogo che visitiamo ed alla gente che vi abita. Sono fermamente convinta che fare turismo responsabilmente significhi comportarsi da viaggiatore e non da semplice turista. Dal 2012 racconto di Paesi, di turismo e di viaggi nel mio blog "Viaggiando s'impara". Dai un'occhiata al mio blog e sentiti libero/a di lasciarmi un commento oppure di scrivermi una mail! :)

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...