Andata e ricordo. Souvenir de Voyage

Standard

logo MartChiude questa domenica, 8 settembre, la mostra “Andata e ricordo. Souvenir de Voyage” , aperta dal 22 giugno scorso al Mart di Rovereto (Trento), ma io l’ho visitata solo ieri.

L’esposizione è un rapido percorso tra i ricordi di viaggio di vari artisti: dalle fotografie dei Grand Tour dell’Ottocento e le prime guide dei viaggiatori di inizio Novecento si attraversa l’ultimo secolo passando per i diari di viaggio dei futuristi, la pubblicità e la Pop-Art, le cartoline degli anni Sessanta e le installazioni dell’arte moderna. È, secondo il Museo di Arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto, «una mostra che cerca di capire come è cambiato il modo di viaggiare e di abitare i luoghi sotto la spinta della globalizzazione e del postmoderno di massa. Il racconto di questo viaggio introduce in modo critico il tema chiave della mostra: oggi l’industria globale del turismo di massa ci inonda di immagini di luoghi con un “taglio turistico”. Sono “immagini delle immagini”, che alimentano le nostre mappe mentali e che condizionano la nostra immagine del mondo in un senso ben preciso: quello della progressiva sovrapposizione degli spazi turistici e di quelli culturali.»

È vero: oggi fotografiamo la tour Eiffel se andiamo a Parigi oppure il Colosseo a Roma per mostrare al mondo che noi siamo stati li, riproducendo cartoline che un commerciante vende a pochi passi dal famoso monumento, oppure ne portiamo a casa una versione in miniatura intrappolata in una palla di vetro.

'Carta geografica cancellata' di Emilio Isgrò

‘Carta geografica cancellata’ di Emilio Isgrò

Nonostante questo, rimango affascinata dalla serie di fotografie “Souvenirs d’Italie”, e sorrido vedendo l’installazione che riproduce una raccolta di palle di neve contenenti tantissime città diverse: chissà quante persone le collezionano ancora oggi!
Mi perdo anch’io tra i miei ricordi delle vacanze da bambina vedendo “Rimini (In scala)”, una foto di Luigi Ghirri che ritrae l’Italia in miniatura di Rimini.
Non molto lontano mi ritrovo a seguire la strada su una grande cartina di Parigi riprodotta su una parete, mentre poco dopo cerco la mia città, Rovereto, tra i nomi cancellati sulla “Carta geografica cancellata” di Emilio Isgrò.

 

Il percorso termina (ahimè!) troppo in fretta: la riflessione sui souvenir è davvero interessante, ma quanto ancora si potrebbe raccontare sui ricordi di viaggio! Però gli spunti ci sono, e sono tanti.
Visitando anche la ricca esposizione “La magnifica ossessione” (allestita al secondo piano, compresa nel biglietto d’ingresso), trovo altre opere relative al viaggio, e mi innamoro perdutamente di un Volkswagen Transporter coloratissimo, opera di Janek Simon, che sarebbe stata benissimo anche all’interno della mostra sui ricordi di viaggio.

Se vi siete persi “Andata e ricordo”, potete gustarvene un assaggino sul sito, sul quale ho trovato anche questa bella massima di Andrej Tarkovskij, da aggiungere alla mia raccolta di citazioni sul viaggio: “C’è un solo viaggio possibile: quello che facciamo nel nostro mondo interiore. Tutto quello che siamo lo portiamo con noi nel viaggio”.

Annunci

Informazioni su Kia (Chiara Ruggeri)

Gitana che sogna di fare della sua passione, il viaggio, una professione (la reporter o blogger di viaggio), sono una ragazza curiosa che ha girato e vissuto una parte del pianeta Terra, ma a cui manca ancora molto da vedere. Credo che la diversità che mi circonda sia una meravigliosa ricchezza, e che l’incontro con persone e culture altre da me possano farmi crescere ed aprirmi nuovi orizzonti. Oltre al viaggio, amo scrivere, adoro la musica, la fotografia ed il buon cibo. In particolare, mi affascina il turismo sostenibile e responsabile, perché lo considero un ottimo modo di viaggiare facendo del bene: a noi, al luogo che visitiamo ed alla gente che vi abita. Sono fermamente convinta che fare turismo responsabilmente significhi comportarsi da viaggiatore e non da semplice turista. Dal 2012 racconto di Paesi, di turismo e di viaggi nel mio blog "Viaggiando s'impara". Dai un'occhiata al mio blog e sentiti libero/a di lasciarmi un commento oppure di scrivermi una mail! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...