Le invasioni digitali dei Monuments Men

Standard

Bella e valorosa missione, quella dei Monuments Men del film prodotto e diretto da George Clooney. I protagonisti sembrano lontani da noi sia cronologicamente sia ideologicamente, ma in realtà non è così: lo scorso weekend Invasioni Digitali, assieme all’Associazione Nazionale Piccoli Musei e con il supporto della Monuments Men foundation, hanno organizzato il #MonumentsMenWe, un fine settimana dedicato al nostro patrimonio culturale.
Di cosa si è trattato? Chiunque avesse a cuore un luogo in particolare, un monumento, un museo o un sito archeologico, si è trasformato per un weekend in un vero Monuments Man o Woman, condividendo sui vari social network gli scatti del suo luogo del cuore con l’hashtag #MonumentsMenWe.

MonumentsMenWe

Attraverso la rete, cosìsi è potuto valorizzare e mettere in risalto diverse realtà come musei o siti d’interesse storico chiusi o a rischio di chiusura, piccoli musei e/o luoghi poco conosciuti e situazioni difficili legate ai beni culturali. I social addicted potevano fotografare anche  i luoghi dove si trovano le opere salvate dai Monuments Men.

I più intraprendenti potevano addirittura organizzare una missione, organizzando un percorso che desse visibilità ai tesori architettonici nascosti nel cuore delle diverse città italiane e condividendone le immagini sui vari social.

L’interessante iniziativa aveva inoltre uno scopo benefico: al raggiungimento di 1000 foto condivise su Instagram, Invasioni Digitali, in collaborazione con 20th Century Fox Home Entertainment, ha destinato una donazione in favore dell’Associazione Nazionale Piccoli Musei, la quale poi si occuperà con una piccola cifra di una delle situazioni segnalate dai Monuments Men e Women.

Annunci

Informazioni su Kia (Chiara Ruggeri)

Gitana che sogna di fare della sua passione, il viaggio, una professione (la reporter o blogger di viaggio), sono una ragazza curiosa che ha girato e vissuto una parte del pianeta Terra, ma a cui manca ancora molto da vedere. Credo che la diversità che mi circonda sia una meravigliosa ricchezza, e che l’incontro con persone e culture altre da me possano farmi crescere ed aprirmi nuovi orizzonti. Oltre al viaggio, amo scrivere, adoro la musica, la fotografia ed il buon cibo. In particolare, mi affascina il turismo sostenibile e responsabile, perché lo considero un ottimo modo di viaggiare facendo del bene: a noi, al luogo che visitiamo ed alla gente che vi abita. Sono fermamente convinta che fare turismo responsabilmente significhi comportarsi da viaggiatore e non da semplice turista. Dal 2012 racconto di Paesi, di turismo e di viaggi nel mio blog "Viaggiando s'impara". Dai un'occhiata al mio blog e sentiti libero/a di lasciarmi un commento oppure di scrivermi una mail! :)

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...