L’Italia e la sua Grande Bellezza: 15 ragioni per visitarla (non solo per l’Expo)

Standard

Il 2015 è l’anno dell’Italia: Matera è stata nominata Capitale europea della Cultura per il prossimo 2019, Milano si prepara a diventare per 6 mesi il teatro dell’Esposizione Universale e Papa Francesco annuncia un Giubileo straordinario per il 2015-2016. Ma la nostra Penisola è sempre meravigliosa e non servono scuse particolari per venire a visitarla! Le occasioni sono sempre tante e diverse, per questo partecipo alla bellissima iniziativa #Come2Italy ideata da Milly Marchioni (BimbieViaggi) ed Alessandro Bertini (Girovagate), che chiedono agli amici blogger “Quanti sono i motivi per cui consiglieresti ad un amico di visitare l’Italia nell’anno dell’Expo?”.
Propongono di indicare 3 luoghi o 3 motivi per cui vale la pena venire in Italia, ma è così difficile sceglierne solo 3 che ho pensato di partecipare a #Come2Italy con una proposta diversa (ma intanto rifletto sulla mia top-3!). Eccovi quindi le mie tante ragioni per viaggiare in Italia nel 2015, in una raccolta di 15 imperdibili mostre da nord a sud dello Stivale!

tamara-de-lempicka torino

 

Per Tamara de Lempicka, le cui opere (circa 100) sono in mostra dal 19 marzo al 30 agosto 2015 a Palazzo Chiablese, a Torino. L’esposizione è divisa in sezioni che seguono in parte il suo percorso di donna ambivalente, alternativa e trasgressiva: la ritrattistica, la vita da artista divisa tra due mondi (l’Europa e l’America) vista attraverso le case, una sezione dedicata alla pittura sacra ed una alle nature morte, oltre a tante altre opere come illustrazioni per riviste di moda e fotografie dell’artista scattate dai grandi fotografi di moda degli anni ‘30-‘50.

italia fascino e mito monza

 

Per il fascino dell’Italia. “Italia: Fascino e mito. dal Cinquecento al contemporaneo” è il titolo della mostra organizzata presso la Villa Reale di Monza dal 23 aprile al 6 settembre 2015, che racconta il mito del Bel Paese nell’immaginario collettivo europeo nel corso dei secoli, simbolo di gran gusto e fonte di ispirazione per numerosi artisti internazionali.

leonardo da vinci milano

 

Per Leonardo da Vinci: dal 16 aprile al 19 luglio 2015 il Palazzo Reale di Milano ospita la mostra “Leonardo da Vinci: 1452-1519”. In un percorso organizzato in dodici sezioni sono esposte opere realizzate dal genio toscano durante il suo soggiorno milanese alla corte di Ludovico il Moro, oltre a numerosi disegni autografi e ad alcuni modelli storici di macchine da lui inventate. C’è anche la possibilità di confrontarlo con i maestri del Rinascimento italiano e internazionale, come Botticelli, Bramante, Antonello da Messina, Filippo Lippi, il Ghirlandaio, Paolo Uccello, Jan Van Eyck e Verrocchio.

 

johannesburg gallery paviaPer ammirare anche dall’Italia i “Capolavori della Johannesburg Art Gallery. Da Degas a Picasso”: nelle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia sono ospitate fino al 19 luglio 2015 oltre sessanta opere di alcuni dei principali artisti del XIX e del XX secolo: Degas, Rossetti, Corot, Van Gogh, Gauguin, Signac, Picasso, Bacon, Andy Warhol e molti altri, che portano gli spettatori in un viaggio nella storia dell’arte dalla metà del XIX secolo fino al secondo Novecento, dall’Europa agli Stati Uniti fino al Sud Africa.

 

collezione mart roveretoPer l’arte moderna. Dal 28 marzo all’8 novembre 2015 il Museo di Arte Contemporanea di Trento e Rovereto, meglio conosciuto come MART, espone #collezionemart: oltre 100 capolavori selezionati dalle proprie Collezioni, organizzati in due sezioni cronologiche e tematiche che si intitolano #modernaclassicità e #canonecontemporaneo. Nomi celebri per l’arte contemporanea come Medardo Rosso, Carlo Carrà, Giorgio de Chirico, Fausto Melotti, Lucio Fontana si susseguono e con loro tutti i materiali e la varietà delle loro opere: manifesti, inviti, brochure, ritagli stampa e cataloghi, carteggi, fotografie, registrazioni sonore, filmati.
Rovereto vi incuriosisce? Io ci abito e ve la consiglio vivamente per una gita.

 

tutankhamon caravaggio van gogh vicenzaPer la magia della notte: a Vicenza fino al 2 giugno 2015 nella Basilica Palladiana è allestita la mostra “Tutankhamon Caravaggio Van Gogh. La sera e i notturni dagli Egizi al Novecento”, un’esposizione di capolavori, sensazioni, emozioni e simboli suddivisa in 6 sezioni tematiche dedicate all’antico Egitto e ai capolavori dal Cinquecento al Novecento di Van Gogh, Caravaggio, Rembrandt, El Greco, Tiziano, Monet, Gauguin, Matisse, Munch, Cézanne, Bacon, Rubens, Turner, Friedrich, Corot, Klee, Millet e Hopper. Io l’ho visitata e vi assicuro che merita!

 

pollock veneziaPer una gita con stile a Venezia, dove per qualche mese soggiorna anche il monumentale Murale (6 metri di lunghezza) realizzato da Pollock tra l’estate e l’autunno del 1943 per l’appartamento newyorkese di Peggy Guggenheim, celebre committente dell’opera. La mostra “Jackson Pollock. Murale. Energia resa visibile” è ospitata proprio presso la Collezione Peggy Guggenheim di Venezia dal 23 aprile al 16 novembre 2015.

 

italiani a tavola straPer il cibo. Non solo quello speciale di ogni località e di ogni regione, non solo quello di cui si parlerà ad EXPO2015, ma anche il protagonista dell’esposizione “Italiani a tavola 1860 – 1960. Storia fotografica dell’alimentazione, della cucina e della tavola in Italia”, allestita a Stra, nel Museo Nazionale Villa Pisani dal 28 marzo al 31 ottobre 2015. Gli scatti raccontano l’enogastronomia italiana e le tradizioni, le abitudini, i gesti, i luoghi e le occasioni speciali degli italiani a tavola. Ecco narrata l’identità alimentare e culturale italiana attraverso i volti degli italiani di allora, le scene d’osteria, i banchetti, matrimoni, scampagnate, ma anche la scarsità di cibo durante la Seconda Guerra Mondiale, le cure delle balie e delle mamme fino ai locali più e meno raffinati. Sono immortalati persino i “bacari” di Venezia!

 

picasso gaudi ferrara

Per gli spagnoli in visita all’Italia:
dal 19 aprile al 19 luglio 2015 nel bel Palazzo dei Diamanti di Ferrara è ospitata l’esposizione “La rosa di fuoco. La Barcellona di Picasso e Gaudí”.
Protagonista della mostra è l’arte nella Barcellona tra il 1888 e il 1909 ed il fuoco artistico che anima l’inizio Novecento anche in Spagna.

vedute di francia traversetolo

 

Per una gita in Francia senza muoversi dall’Emilia Romagna: dal 4 aprile al 13 settembre 2015 presso la Fondazione Magnani Rocca di Traversetolo è allestita la mostra “Vedute di Francia nella Villa dei Capolavori. Renoir Monet Cézanne Matisse De Staël”.Tutti questi celeberrimi pittori sono riuniti nella Fondazione Magnani Rocca accomunati dalle diverse esperienze in Costa Azzurra.

volantino-a5.indd

 

Per Piero della Francesca: dal 14 marzo al 14 giugno 2015 a Reggio nell’Emilia va in scena “Piero della Francesca. Il disegno tra arte e scienza”. All’interno di Palazzo Magnani verranno messe in mostra cento opere dei grandi protagonisti del disegno prospettico e architettonico dei secoli XV-XVI, tra cui Lorenzo Ghiberti, Leon Battista Alberti, Domenico Ghirlandaio, Giovanni Bellini, Francesco di Giorgio, Albrecht Dürer e Michelangelo.

 

il bel paese ravennaPer un viaggio in tutta Italia rimanendo a Ravenna: dal 22 febbraio al 14 giugno 2015 il MAR (Museo d’Arte della città di Ravenna) ospita la mostra “Il Bel Paese. L’Italia dal Risorgimento alla Grande Guerra, dai Macchiaioli ai Futuristi”, in un viaggio nel tempo lungo i più bei paesaggi italiani: vedute marine, vette alpine, laghi, scorci delle città del Grand Tour. Anche le tradizioni italiane trovano spazio, assieme alla storia di una società rurale che si evolve gradualmente verso l’industrializzazione.

matisse-arabesque-roma

 

Per trascorrere un pomeriggio alternativo a Roma: presso le Scuderie del Quirinale, dal 5 marzo al 21 giugno 2015 è Matisse il protagonista, con la mostra “Arabesque”: oltre cento opere dell’artista, tra cui alcuni suoi capolavori, vogliono raccontare le influenze dell’Oriente sulla pittura di Matisse.

 

chagall_love_life_mostra_romaPer “Chagall. Love and life”: Dal 16 marzo al 26 luglio 2015 sempre a Roma, presso il Chiostro del Bramante, sono esposte oltre 150 opere tra dipinti, disegni e stampe provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme, che ripercorrono la vita di Chagall e raccontano il legame particolare che legava il grande pittore alla moglie Bella Rosenfeld, per lui la principale fonte d’ispirazione. Altri temi centrali sono quelli della cultura ebraica con i suoi simboli, le influenze francesi, gli innamorati e, naturalmente, la moglie adorata.

 

picasso cataniaPer ritrovare Picasso anche in Sicilia: fino al 28 giugno 2015 al Museo Civico Castello Ursino di Catania si può visitare la mostra “Picasso e le sue passioni”, con una raccolta di più di 200 opere tra vasi, piatti, brocche, mattonelle dipinte, importanti opere su carta e alcuni oli del grande artista che ha raffigurato i temi e le passioni di una vita, come il teatro ed il circo, la tauromachia, le donne e la politica.

 

Allora, queste 15 spettacolari mostre vi bastano per spingervi a programmare una gita in Italia? Ci sono alcune mostre particolarmente belle ed interessanti che mi sono sfuggite e vi va di aggiungere nei commenti? Quali sono le vostre ragioni per venire a visitare l’Italia ed i vostri inviti per #Come2Italy? Io sono curiosa di conoscerli tutti!

Annunci

»

  1. Se passi da Reggio a vedere la mostra di Piero e ti serve una guida fammi un fischio 🙂
    Penso che andrò a visitarla in uno dei week-end di maggio, poi ti farò sapere..le premesse sono molto buone.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...