10 cose da fare assolutamente lungo la Route 66

Standard

Dopo aver percorso oltre 5000 km di Route 66 ed aver perso, lasciato e ripreso la Mother Road un numero infinito di volte, ecco la mia personale lista di cose da fare per un viaggio dal sapore americano sulla Strada delle strade.

Route 66 Wigwam Motel

Il Wigwam Motel di Rialto, San Bernardino

1. Innanzitutto, comprare la cartina della Route 66: è utilissima per orientarsi e rintracciare la Mother Road quando si perde la rotta, e vi accompagnerà lungo tutto il percorso. Indica la tratta originale della Route 66, e vi si possono facilmente individuare i punti in cui la strada combacia con l’Interstate, quelli in cui la affianca ed i punti in cui fa completamente un altro percorso. La cartina si trova facilmente nei negozi, Drive-in e nei locali della Route 66. Oltre alla mappa, generalmente nei vari punti informazioni lungo la Route 66 ci sono numerose brochure e dépliant gratuiti che contengono consigli sui “must see” di ogni stato e delle varie città: alcuni sono meglio di una guida!

2. Dormire in un motel particolare: nel più famoso di tutti, lo Swallow Motel, nella bellissima cittadina piena di murales di Tucumcari, oppure nelle tende tee-pee del Wigwam Village Motel di Holbrook e di Rialto, a San Bernardino. Ma ci sono ancora così tanti motel caratteristici tra cui scegliere!

3. Andare una sera al cinema Drive-in: è un cinema all’aperto in cui si guarda un film proiettato sul maxi schermo direttamente dalla propria auto. L’audio solitamente proviene da megafoni esterni, ma basta impostare sulla propria autoradio la stazione radiofonica segnalata all’ingresso. Io sono stata al Route 66 Twin Drive-In Theater di Springfield (Illinois) e ve lo consiglio: film recenti e prezzi low cost per un’esperienza proprio americana!

Route 66 Galena Cars

4. Mangiare un Cozy Dog al Cozy Drive-in: i corn dog nascono qui! Sono hot dog ricoperti da una croccante pastella di mais e vengono serviti su uno stecchino. In generale provate ad assaggiare tutte le specialità locali, come le bistecche del Texas (vi consiglio di ordinarle al Big Texan Steak Ranch!) ed i piatti più o meno piccanti del New Mexico. Un viaggio senza cibo locale è un viaggio a metà, ma vi avviso: la cucina americana non è proprio leggera!

Route 66 Cadillac Ranch

Il celebre Cadillac Ranch di Amarillo, in Texas

5. Non perdersi le migliori attrazioni lungo il percorso. Ogni paese ha la sua chicca, ma ce ne sono alcune che io ho trovato davvero imperdibili: la vecchia stazione di benzina di Galena in cui vive Trinchetto, il carro attrezzi a cui si sono ispirati gli autori di Cars; i murales di Cuba e di Tucumcari; il Cadillac Ranch di Amarillo, ma anche il meno noto Bug Ranch di Conway; il meraviglioso paesino di Seligman con le sue innumerevoli strutture nate con e per la Route 66. Una buona guida come l’Adventure Handbook di Drew Knowles può essere un grande aiuto nel pianificare cosa vedere lungo il percorso!

6. Visitare i musei della Route 66 che incontrate lungo la strada: io vi consiglio il museo di Lebanon (Missouri), con ricostruzioni di pompe di benzina, motel e Drive-in della Route 66, il museo interattivo di Chandler (Oklahoma) ed il moderno museo di Clinton (Oklahoma). Troverete fotografie, video, documenti e tanti pezzi unici che vi riporteranno indietro nel tempo, lungo la storia della Mother Road.

Route 66 Seligman

Seligman, dettagli sulla Route 66

7. Fare escursioni naturalistiche lungo il percorso: le proposte sono tantissime, e quasi sempre prevedono deviazioni di pochi chilometri dalla Route 66. Da segnalare lungo la Route 66 ci sono le Meramec Caverns, le cascate Spring Falls, le Fantastic Caverns e la Crystal Cave (Missouri), il Blue Hole di Santa Rosa (New Mexico) e tanti altri. Io ho fatto anche altre deviazioni più significative per vedere le meraviglie naturali della Monument Valley e del Grand Canyon: ne vale decisamente la pena, ma bisogna tener conto che queste tappe richiedono molto tempo e tanti chilometri in più, quindi calcolate bene il percorso in base alle vostre esigenze ed anche ai vostri desideri.

Route 66 Chicago8. Firmare i guestbook dei gestori dei locali sulla Route 66: saranno felici di avervi tra i loro ospiti e vi ricambieranno con una calda accoglienza, informazioni utili ed infiniti sorrisi!

9. Chiedere informazioni: fermarsi a domandare indicazioni e suggerimenti alle persone che lavorano, viaggiano e vivono lungo la Mother Road è una delle cose più belle da fare, perché si scoprono curiosità che non si possono leggere in nessuna guida, nemmeno la più precisa. A volte sono le persone in cui ci si imbatte davanti ad un murales o mentre si è persi dentro una cartina a regalarti un prezioso consiglio per una deviazione… e magari è proprio grazie ad una dritta ricevuta per caso che si conoscono nuovi luoghi ed aspetti della Route 66!

10. Cercare l’inizio e la fine della Route 66: la strada prende vita a Chicago, in una via della Downtown, e termina sul molo di Santa Monica a Los Angeles (anche se in realtà terminerebbe pochi isolati prima). Qui sono collocati due cartelli che indicano proprio i punti di inizio e di fine della Moter Road. Adesso non vi resta che percorrerla tutta, la mitica Route 66!

Lungo la Route 66 ci sono tante attrazioni da non perdere, ma ne parlerò meglio in un prossimo post, assieme alle varie tappe del mio percorso. Curiosi di scoprire com’è andata la mia avventura? Date un’occhiata al tag #viaggiandosullaRoute66 su Facebook e Instagram! 😉

Annunci

Informazioni su Kia (Chiara Ruggeri)

Gitana che sogna di fare della sua passione, il viaggio, una professione (la reporter o blogger di viaggio), sono una ragazza curiosa che ha girato e vissuto una parte del pianeta Terra, ma a cui manca ancora molto da vedere. Credo che la diversità che mi circonda sia una meravigliosa ricchezza, e che l’incontro con persone e culture altre da me possano farmi crescere ed aprirmi nuovi orizzonti. Oltre al viaggio, amo scrivere, adoro la musica, la fotografia ed il buon cibo. In particolare, mi affascina il turismo sostenibile e responsabile, perché lo considero un ottimo modo di viaggiare facendo del bene: a noi, al luogo che visitiamo ed alla gente che vi abita. Sono fermamente convinta che fare turismo responsabilmente significhi comportarsi da viaggiatore e non da semplice turista. Dal 2012 racconto di Paesi, di turismo e di viaggi nel mio blog "Viaggiando s'impara". Dai un'occhiata al mio blog e sentiti libero/a di lasciarmi un commento oppure di scrivermi una mail! :)

»

  1. Che bel viaggio Chiara! Io partirò a fine mese per la California, così vedrò solo l’arrivo della route66 a Santa Monica,e mi concederò una tappa a Seligman e Kingman prima di arrivare al Grand Canyon, ma chissà, magari un giorno potrò percorrere l’intero itinerario che immagino ricco di emozioni. Buoni Viaggi, grazie per questi utili consigli 😉 Monica I Viaggi di Monique

    Mi piace

  2. Ciao sono rosaria da Napoli grazie dei consigli,sai 10 anni fa io e mio marito con degli amici che vivono in America abbiamo attraversato centro e sud degli stati uniti da new York alla California e tornati a new York sempre in macchina percorsi 14000 km e visti tanti posti ma c è tanto ancora da vedere e vorrei tanto ritornare .fare tutta 66 da Chicago a los Angeles accetto consigli grazie.

    Mi piace

    • Ciao Maria Rosaria, che bel viaggio che avete fatto! Se volete viaggiare da Chicago a Los Angeles vi consiglio di fare come ho fatto io: seguire la Route 66 con alcune deviazioni per visitare i parchi. Io ho visto la Monument Valley e il Gran Canyon, e meritano davvero! Un’altra deviazione può essere Las Vegas, non molto distante dalla Mother Road e da vedere per una giornata e una notte. 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...